2 A cos(π/2)

Quella volta ci prendemmo per mano
e sotto cieli lievi ci guardavamo con malinconia,
era prima di accorgerci di star camminando
uno avanti e l’altro indietro, dandoci le spalle
che ci eravamo già persi.
Allora abbiamo smesso di camminarci accanto
fino a distruggere tutto in una sola linea che chiameremo silenzio.
 
E adesso il nonparlare il nonpensare il nonpiangere
disperatamente parlano pensano piangono
per mezzo di questo tempo;
così ci passeremo attraverso senza più riconoscerci
nel vuoto che ci colora gli occhi
Quanta catastrofe nei nostri silenzi.